Lettera di Albert Einstein

Ospitiamo qui una breve e lucida riflessione di Einstein sul “destino veramente tragico” dell’uomo di scienza contemporaneo.

Si tratta di una lettera che lo scienziato inviò alla 42ma riunione della Società Italiana per il Progresso delle Scienze (Lucca, 1-4 ottobre 1950) alla quale era stato invitato, ma non poté partecipare per motivi di salute.

È stata pubblicata in inglese nel giornale dell’UNESCO Impact (autunno 1950), e ripresa nel volume A. Genovesi, Einstein: Scienza e società, Boroli, Milano, 2005, pp. 197-200.

Leggi il testo