Il ritorno dell’educazione civica?

 

di Alessandro Della Corte, Stefano Isola e Lucio Russo

La camera dei deputati ha approvato con un voto plebiscitario (nessun contrario e solo tre astenuti) il progetto di legge intitolato “Introduzione dell’insegnamento scolastico dell’educazione civica”[1]. Tutti i commentatori hanno plaudito all’iniziativa, mostrando come, almeno su questo tema, il parlamento rappresenti bene le opinioni prevalenti nel paese.

Esaminiamo le cose un po’ più da vicino.

Continua a leggere “Il ritorno dell’educazione civica?”

L’esclusiva scuola italiana dell’inclusione

 

di Andrea Trusiano

La legge n. 107 del 2015 denominata “Buona Scuola” introduce una serie notevole di novità nel sistema scolastico italiano. Tra queste, a mio avviso, merita una particolare riflessione quella riguardante gli studenti con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), riconosciuti dalla legge 170 del 2010. I dirigenti scolastici, coadiuvati da gruppi di lavoro formati da docenti, sono tenuti a progettare forme di didattica inclusiva per gli studenti aventi certificazioni mediche di DSA.

Continua a leggere l’articolo

 

Scienza e democrazia

 di Stefano Isola e Lucio Russo

Tra gli argomenti che negli ultimi anni dividono l’opinione pubblica in due tifoserie contrapposte, vi è l’atteggiamento verso la scienza e, in particolare, i suoi rapporti con la democrazia.

La tradizionale fiducia verso la scienza, sorretta da un diffuso atteggiamento positivistico e da un più generale apprezzamento del ruolo degli intellettuali, è stata sostituita in larga parte dell’opinione pubblica da un atteggiamento critico che contrappone alla scienza, spesso qualificata dispregiativamente con aggettivi come “ufficiale” o “occidentale”, visioni alternative di diversa origine, spesso esotica.

Continua a leggere “Scienza e democrazia”

Simulazione?

 

vignetta_simulazioni_di Alessandro Della Corte, Stefano Isola, Lucio Russo

Il 20 dicembre 2018 il MIUR ha diffuso i modelli per la simulazione della seconda prova degli esami di maturità, tra i quali una prova-esempio che consiste in otto problemi a carattere fisico-matematico per i Licei Scientifici. Una delle novità introdotte dal Ministero per la maturità del 2019 è infatti la cosiddetta “doppia materia”, ad esempio latino-greco per i Licei Classici, inglese e lingua 3 per i Licei Linguistici e, appunto, matematica-fisica per gli Scientifici.

Continua a leggere “Simulazione?”